Prof. Carlo Marcelletti

Ci raccontiamo che il cardiochirurgo collabora in fase preoperatoria con il cardiologo pediatra, in sala operatoria si rapporta con l'anestesista e coordina l'intero gruppo di lavoro, nel postoperatorio si fa carico, in stretta collaborazione con il rianimatore intensivista, della conduzione del piccolo operato fino alla sua dimissione dalla terapia intensiva, infine, in reparto torna a lavorare al fianco del cardiologo e del neonatologo e cura il postoperatorio tardivo fino alla dimissione al domicilio. Nella realtà, quando il percorso diagnostico-terapeutico si complica, quando nulla appare chiaro e i pezzi del puzzle sono scomposti, impazziti, il cardiochirurgo è solo. Non c'è nessuno che riflette fino allo spasimo, fino a farsi male. Nessuno che si coltiva, che si spinge nella ricerca intensa e difficile, dolorosa e piacevole della verità. Percorrere questo sentiero virtuoso e l'unico modo che conosciamo per sentirci culturalmente vivi nella costante ricerca della verità.

Prof. Carlo F. Marcelletti

A Carlo…

Mio caro Carlo,
ti scrivo perchè non ho altro modo per tirare fuori ciò che ho dentro, anche se tu, da lassù, ora puoi leggere dentro di me e sai già cosa voglio dirti.

Sono passati 20 giorni da che te ne sei andato, 20 giorni che guardando indietro sembrano 20 anni, in quanto sono cambiate così tante cose che forse ci sarebbe voluta una vita intera per vederle accadere una dietro l’altra se tu fossi ancora qui…

Leggi Tutto >>

,
Vota questo Post: 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ... Loading ...

Sono Arrabbiato!

Come la maggior parte di voi sa, sono io (Francesco Perrotta) ad aver mantenuto finora i canali di comunicazione, sia web che telefonici, del Prof. Marcelletti. Il mio ultimo intervento sul blog ufficiale (Noi non vi abbandoniamo!) vuole essere un monito verso tutti coloro che con atteggiamenti al di fuori di ogni buon gusto infangano ancora una volta il nome del grande Carlo Marcelletti.

Leggi Tutto >>

, , , , ,
Vota questo Post: 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ... Loading ...

Noi non vi abbandoniamo!

Carissimi,
ci stanno giungendo tantissime telefonate e mail da parte vostra, le quali, oltre a manifestare grande affetto nei confronti del compianto Prof. Marcelletti, hanno come comune denominatore un senso di smarrimento dovuto al non sapere a chi rivolgersi per proseguire le cure, il controlli o effettuare le operazioni chirurgiche.
Noi  fin dall’inizio vi abbiamo promesso che non vi avremmo lasciati soli, che vi avremmo aiutato a trovare una soluzione, e con la diffusione del numero di telefono (0982-615253) ed il costante aggiornamento del Blog e di Facebook stiamo tenendo fede a quella promessa.

Leggi Tutto >>

, , , ,
Vota questo Post: 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ... Loading ...

Grazie…

Ringraziandovi tutti per l’affetto dimostrato, noi dello staff del Prof. Marcelletti, in accordo con i Familiari, continueremo ad essere a disposizione di tutti i pazienti e di tutti coloro che si rivolgeranno a noi per ottenere aiuto. Il numero è sempre lo 0982-615253. Faremo tutto quanto in nostro potere per tenere sempre vivo il ricordo del Grande Prof. Carlo Marcelletti e portarne avanti l’opera.

, , ,
Vota questo Post: 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ... Loading ...

Non fiori ma…

La Sig.ra Roberta Baldini, moglie del Prof. Marcelletti, invita, in luogo dell’invio di fiori, a fare un’offerta alla Fondazione di Fra Elia (sito web: http://www.apostolididio.it).
Per tutti coloro che invece vogliono mandare un telegramma possono continuare a chiamare il numero 0982-615253.
Noi dello staff vi ricordiamo che ogni iniziativa fatta in nome del Prof. Marcelletti dovrà essere autorizzata dalla famiglia.

, , ,
Vota questo Post: 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ... Loading ...

Comunicato Stampa

Dichiarazioni dei familiari del Prof. Marcelletti

In merito alla prematura scomparsa del Prof. Carlo Marcelletti, la moglie, Sig.ra Roberta Baldini, ed i figli Francesca Giampietro e Claudia, visto il protrarsi degli accanimenti mediatici di tipo vessatorio nei confronti del loro congiunto che non risparmiano, neanche in un momento di dolore come quello attuale, critiche e false illazioni, chiedono con fermezza il silenzio stampa sull’intera vicenda e diffida chiunque dal rilasciare dichiarazioni in merito.

Leggi Tutto >>

, ,
Vota questo Post: 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ... Loading ...