Grazie a tutti voi…

Carissimi,

oggi sarebbe l’ultimo giorno per questa per questo blog e per la pagina facebook, ma grazie a tutti voi, che con i vostri innumerevoli messaggi ci avete fatto sentire il vostro affetto e sostegno, abbiamo deciso di tenerli aperti almeno per un altro anno…

GRAZIE ANCORA!!!

Francesco Perrotta

Oggi sarebbe l’ultimo giorno per questa pagina e per il blog, ma grazie a tutti voi, che con i vostri innumerevoli messaggi ci avete fatto sentire il vostro affetto e sostegno, abbiamo deciso di tenerli aperti almeno per un altro anno… GRAZIE.

Vota questo Post: 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ... Loading ...
, ,
Trackback

3 Commenti Inserito/i

  1. angela argentino - In data: 05/08/2010 - Ora: 13:36

    Abbiamo conosciuto il Prof. Marcelletti in modo epistolare quando gli abbiamo chiesto un consiglio sulla necessita’ o meno di operare nostra figlia. Le sue risposte alle nostre lettere piene di apprensione arrivavano puntuali, piene di precise indicazioni sui tempi e sulle cose a cui fare attenzione e mai nessuno ci fara’ credere che lui non fosse una persona altamente ETICA E’ una vergogna che si possa infangare sistematicamente la vita e la carriera di una persona che tanto ha fatto per tutti noi. Che il Signore lo abbia in gloria e in pace

  2. elsy - In data: 25/01/2011 - Ora: 18:00

    io credoche quesblogdebba rimanereaperto eritrovarci qui ogni volta ch ne sentiamo il bisogno,’ stato un padre per noi tutti…..metterei la mano sul fuoco per giurare la sua grandezza !!! spesso penso ch se fosse stato possibile rintracciarlo da parte di tutti noi noi nei suoi momenti difficili forse vivrebbe ancora visto che ho dei dubbi sulla sua mortr, si e’ lasciato andare dallo sconforto e ai veri disonesti questo non capita!

  3. BART. - In data: 18/04/2011 - Ora: 19:59

    Ho conosciuto il prof.nel 1991, allorquando sottoponemmo ad una visità nostro figlio. Io e mia moglie eravano dei ragazzini impauriti nel sapere che ns. figlio avevano bisogno di un intervento chirugico al cuore. Ricordo con quanta pazienza ed amore ci ha accolti nel suo studio dell’Ospedale, e con modi accattivanti ci ha assicurati ad un esito positivo. Così è stato e dopo vent’anni pensiamo ancora a Lui, a questo professore intelligente, buono e paziente.
    Prego per la sua anima. Che il buon Dio gli riservi il giusto posto per il bene che ha fatto in questa terra.
    Siamo ancora oggi orgogliosi di averlo conosciuto.
    coridalità.

Aggiungi il tuo Commento

Devi eseguire il login per inserire un commento.